Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.

Aspiratore nasale elettrico.

StampaE-mail

Dal nostro blog :La tosse i nostri rimedi.

Qui http://www.youtube.com/watch?v=bMRxf5KtGaA trovate il video per esteso che spiega il prodotto .


La scorsa settimana abbiamo parlato qui di quali sono i motivi per cui si scatena la tosse e qui delle nuove indicazioni degli sciroppi usati  per riuscire a calmarla o farla maturare.
In casa nostra su 4 piccoli Cecilia che ora ha 8 anni ha sempre manifestato piu' degli altri questo sintomo cosi' fastidioso, in particolare la notte, fin dalla piu' tenera eta'.

Sia per costituzione  fisica che per sensibilita'  al calore le notti in inverno le abbiamo sempre vissute con l' orecchio vigile sapendo che al primo colpo di tosse sarebbero purtroppo seguiti tanti altri molto ravvicinati.
Abbiamo quindi ormai un protocollo rodato negli anni che si ripete al manifestarsi della tosse quasi sempre notturna e secca quindi ancor piu' fastidiosa.

1)Aspirazione del naso : migliorata nel corso degli anni grazie al passaggio da oggetti come gli aspiratori nasali tipo Narinel, Libenar, pratici ma estremamente fastidiosi per chi li " subisce" al  prodotto che forse avete gia' visto nel video.
Vantaggi portati dalla novita' : punta flessibile e morbida sterilizzabile e molto piccola ma soprattutto forza applicata per aspirare adatta all' uso non, come capita negli altri in commercio, esercitata da noi genitori.
Con questo nuovo strumento e' lei che si aspira autonomamente senza dover lottare ogni volta.

2) Lavaggi nasali con soluzione fisiologica: sono  molto piu' efficaci da quando si riescono ad abbinare ad una aspirazione senza "lotta" quindi ben fatta.Di solito usiamo le fialette da 5 cc che reputiamo piu' igieniche rispetto al prelievo con siringa dal flacone da 250 ml .Se la situazione e' particolarmente difficile  impieghiamo gli  spray isotonici tipo Libenar o Narhinel  che sfuttano la pressione per far salire maggiormente il liquido.

3)Cerottini nasali: sembravano solo una scelta di " moda" quando sono stati presentati legati agli sportivi tanti anni fa. Smentita poi con il corso del tempo dagli utenti " normali" che ne traggono buon beneficio senza uso di famaci.La prova nei piccoli da quando sono usciti adatti al loro formato ci ha dimostrato che, pur non essendo risolutivi da soli, si integrano perfettamente in una generale gestione del raffreddore. Hanno una bandella rigida che agisce sul naso tenendolo dilatato in maniera meccanica. Esistono in commercio sia balsamici che non ma avendoli provati entrambi non abbiamo trovato grandi differenze di effetto.
Sono disegnati in modo da renderli piu' accattivanti, anche l' occhio vuole la sua parte!
Li abbiamo usati spesso lasciandoli  anche di giorno per andare prima all' asilo e poi a scuola.
La taglia sopra i due anni cosi' comoda probabilmente non verra'  piu' prodotta, li abbiamo consumati tutti noi...

4)Umidificare la stanza: come abbiamo gia' spiegato qui l' uso di questi umidificatori cosi' graditi ai bambini rende piu' semplice la convivenza in camera. In caso non fosse possibile consigliamo almeno l' acqua sui termosifoni  e  di tenere  in camera una temperatura al disotto dei 20 gradi e  farli dormire senza troppe coperte.  
Questi sono due  accorgimenti semplici che  possono aiutare a migliorare la situazione.

5)Spruzzare la propoli in gola: questa e' una modalita' che abbiamo introdotto con i vari tentativi nel corso di notti agitate .Sicuramente la tosse parte dall ' irritazione di questa zona.Usare la propoli, ovviamente non alcoolica, contribuisce a ridurre l' infiammazione. Le varie marche in commercio non hanno dimostrato differenze di effetto, quella aromatizzata alla fragola viene accettata piu' volentieri.

6)Cuprum in tutte le sue formulazioni:qui ne abbiamo gia' parlato.Sfruttando  la sua attivita' antispastica funziona sia in granuli che in compresse o supposte ovviamente poco desiderate! 

7)Chiudersi in bagno aprendo l' acqua bollente: questo e' uno stratagemma  che per fortuna abbiamo usato  poche volte  ma funziona. Se  i passaggi precedenti  non danno risultato saturare la stanza di vapore acqueo e starci un po' di tempo fino a che la tosse non si calma fa parte delle nostre procedure " standard". Anche se riempire  la vasca da bagno di acqua bollente in piena notte non e' cosi veloce e divertente...

Qui si fermano i nostri passi abituali che chiunque si svegli sa che deve applicare,  Cecilia stessa se va a dormire fuori nei limiti del possibile  ormai li esegue da sola !

L' esperienza in farmacia ci ha insegnato che la polvere e' devastante per l' insorgere della tosse e consigliare per esempio a chi tiene tanti peluche nella stanza o  addirittura nel letto di lavarli spesso o se non basta di toglierli.  Rimossa la causa  infatti e' sparita anche la tosse e  senza uso di farmaci .

Se siete arrivati fino a qui ci scuserete per la lunghezza ma speriamo almeno di avervi dato qualche rimedio utile .

CONDIZIONI DI VENDITA: Il carrello virtuale permette di selezionare i prodotti che ti interessano. Per selezionare un prodotto è sufficiente cliccare il simbolo del carrello che compare in ogni scheda libro. In ogni momento puoi controllare il contenuto del carrello e modificare la quantità degli articoli selezionati. Una volta completato l'ordine: se sei un cliente già registrato, inserisci la tua e-mail e la password, verifica la correttezza dei dati, scegli le modalità di pagamento e spedizione e concludi la procedura di evasione dell'ordine; se sei un nuovo cliente, compila la scheda cliente verificando la correttezza dei dati, scegli le modalità di pagamento e di spedizione e concludi la procedura di evasione dell'ordine... leggi tutto